Le testimonianze degli allievi della Scuola di Coaching Energetico

SCE: Scuola di Coaching Energetico

Ciao, sono Ana Maria Ghinet e ti do il benvenuto tra noi della Scuola di Coaching Energetico.

Guarda con attenzione le testimonianze su questa pagina, per vedere le meravigliose trasformazioni positive che hanno ottenuto gli studenti nella loro vita, grazie agli strumenti ricevuti alla scuola.

Autostima, Auto-Accettazione, Amore per se stessi, coraggio di cambiare carriera, trovare la propria vocazione e trasformarla nel proprio lavoro, riconciliazioni e relazioni di pace con i familiari (genitori, fratelli e figli), vero Amore con il partner, relazioni appaganti, stato di salute psicofisica ottimale e soprattutto la padronanza della propria vita, vissuta da creatori consapevoli... questi e tanti altri risultati, sono stati possibili grazie al lavoro profondo su se stessi, ottenuti grazie agli strumenti della scuola.
Buona visione! 🙂


Dal 3° livello SCE: Barbara Sarti

Dal 3° livello SCE: Ciro Loreto

Dal 3° livello SCE: Cristina Palomba

Dal 3° livello SCE: Debora Laletta

Dal 3° livello SCE: Francesca Valenti

Dal 3° livello SCE: Francesco Chini

TESTIMONIANZE POST SESSIONI DI COACHING ENERGETICO GENEALOGICO

CEG: Coaching Energetico Genealogico

Dal CEG di Dicembre '17 a Modena: Barbara Sarti

Dal CEG di Dicembre '17 a Modena: Carmen Lungu

Dal CEG di Dicembre '17 a Modena: Francesco Chini

Dal CEG di Dicembre '17 a Modena: Martina Tabarrini

Dal CEG di Dicembre '17 a Modena: Sabrina Blunda

Dal CEG di Giugno '17 a Malta: Cristina Palomba

Dal CEG di Giugno '17 a Malta: Salvatore Fiananese

Dal CEG di Giugno '17 a Malta: Ramona Rossi

Dal CEG di Giugno '17 a Malta: Francesca Valenti

Testimonianze e Condivisioni del gruppo SCE

SCE: Scuola di Coaching Energetico

CEG: Coaching Energetico Genealogico

Buon Anno in ritardo!!! Sono qui per condividere l’ultima sessione individuale con Ana Maria. Diciamo che mi sono presa un po’ di tempo prima di scrivere perché avevo la sensazione che fosse successo qualcosa di importante ma che non ne avevo afferrato il significato.
Ma per andare con ordine.. è scattato tutto il pomeriggio prima della sessione.. parlo della situazione che sto vivendo sul mio posto di lavoro. Per tanto tempo mi sono fatta andare bene un sacco di cose, ma negli ultimi sei mesi questa maschera si è sciolta e sono praticamente in guerra semi-dichiarata con il capo, il lavoro, i colleghi.
Quel pomeriggio, da una semplice frase, mi sono chiesta perché per tante cose mi arrangio da sola ma per altre invece vorrei essere aiutata. Seguendo il filo dei pensieri mi sono proprio vista ferma davanti a qualcuno con una mano tesa, in attesa che mi venisse dato qualcosa.
Poi è arrivata la parola, il concetto è diventato chiaro: sono in attesa di una compensazione.
Ma qui arriva il bello: ero tutta soddisfatta di ‘aver capito’ (!) con la mente e il ragionamento questo problema, ma poi appena cominciata la sessione ero come persa.. confusa, senza riuscire a tirarmi fuori da dove ero e, non scherzo, Ana Maria mi avrà richiamato almeno 10 volte perché non riuscivo a dirle cosa volevo dalla sessione. La soluzione era che volevo muovermi, sbloccarmi.
Quando sono andata dalla mia Io bambina l’ho vista saltare qua e là ininterrottamente.. finché non si è fermata davanti a me e indovinate? Era con la mano tesa in fuori. Le ho chiesto cosa voleva e la risposta mi ha spiazzato perché non sembrava c’entrare davvero nulla con tutta la situazione.. voleva Dolcezza. Allora ho preso una bella caramella incartata in una bella carta rosa con tanti disegni carini e gliel’ho data. È stato un momento emozionante e ho sentito qualcosa a cui non ho saputo dare nome sciogliersi.
I giorni successivi è diventato tutto man mano più chiaro.. l’ultimo giorno prima di Natale mentre ero in ufficio da sola ho sentito salire rabbia verso chiunque conosco in azienda (la veemenza di questa cosa mi ha un po’ colpita). Qui mi è venuto in aiuto il lavaggio del fegato; dopo averlo fatto è come se fossi riuscita a staccarmi emotivamente dalla situazione è a guardarla in modo più obbiettivo. Nel giro di una settimana comunque la rabbia si è sciolta ed è diventata tristezza. Mentre ero completamente sola in ufficio ne ho approfittato per accendere un incenso e cercare di ripulire un po’ di energie stagnanti. Questo insieme alle altre cose mi ha riportato alla consapevolezza della mia responsabilità di creatrice di tutta la situazione. Infatti la constatazione fatta con Ana Maria al termine della sessione è stata proprio che nonostante tutto il lavoro che ho fatto su di me ci sono momenti in cui sono così dentro al ‘gioco’ che è come se mi dimenticassi completamente che sono io ad aver fatto tutto.
E arrivata ad oggi capisco anche che è con Dolcezza che questa situazione si sta pian piano trasformando.. e i segnali che ricevo dalle guide mi rimettono sia sul binario del centrarmi vs. puntare il dito contro gli altri ma anche sul modo e cioè non più fare la guerra ma essere grata, ridere, mantenermi il più possibile su un’energia positiva. E posso dirvi già che il mio modo di rapportarmi con i colleghi sta cambiando profondamente.
Un immenso grazie ad Ana Maria, questa sessione è stata davvero un bel regalo!!
Vi abbraccio tutto forte!!! ❤️

Buonasera a tutti, volevo condividere con voi i risultati ottenuti dopo le ultime due sessioni personali con Ana Maria e Valentina in ascolto. Come al solito aspetto sempre prima di condividere, a volte per assenza di tempo, molte volte per la mia paura di sentirsi sbagliata e sotto sotto per la paura di mettere nero su bianco i risultati ottenuti.
Perché sono ancora allo “stato lamentosa” come dice Josè, ma credo proprio che stasera sia la serata giusta per mettere a tacere il Mio fighissimo Mister Gold che se ne inventa di ogni ed ho deciso anche perché stasera ho guardato un film dove c’era un professore che dopo anni di psicoanalisi, ha accettato il suo dono, quello di avere la possibilità di vedere e parlare con i morti dopo averlo accettato, ha imparato ad aiutarli ed a mandarli alla luce, e mi ha fatto riflettere ed ho pensato tutto il tempo alla Sce, all’Energetic Club, e a tutti noi e quanto sia strepitoso, tutto, il punto zero e la sua energia e quelle di noi tutti.
Magari per qualcuno sarà una gran noia leggere un altra condivisione però volevo rendervi partecipi, a novembre con Ana María abbiamo trattato la mia allergia al Frumento che mi impediva di mangiare pasta e pane da ormai 27 anni. Dopo aver esposto il mio problema e stabilito l’obiettivo cioè quello di risolvere la mia allergia, abbiamo proceduto con la comunicazione con Gesù e la Me che impediva il nutrirmi normalmente ed abbiamo stabilito l’azione concreta comprare un orologio che mi ricordasse di respirare, perché si sono campionessa di apnee, grazie all’orologio quando lo guardo mi ricordo che devo respirare, e dal gg dopo ho ripreso dopo tanti e tanti anni a mangiare il pane senza nessun problema!!!! Anni a fare test allergici e medicine e cibo senza glutine, insomma una vittoria!!!!
La sessione di due giorni fa invece mi ha aiutata a sbloccare il ciclo che non mi veniva dal 20.10, con Sibilla avevamo fatto tutto il necessario per escludere varie ed eventuali, e quindi poi con Ana María sono andata a parlare con la Me che sapeva perché era bloccato, il blocco era il suo modo per attirare la mia attenzione e mi stava punendo, perché non mi ascolto, ed abbiamo stabilito l’azione concreta, 5/10 minuti di passeggiata giornaliera per ascoltare me stessa in totale silenzio. Sessione il 20/12 alle 16 fatta una passeggiata ieri sera 21/12 ed una oggi 22/12 ed è così arrivato.
Un altra vittoria! Vi sono grata per darmi modo di crescere e di sostenermi. Grazie. Vi abbraccio.

 

Premetto che negli ultimi giorni ho notato in me parecchia tristezza. L’ho ascoltata e assecondata. Ma non me la sono sentita di usare gli strumenti SCE per superarla.
Anche perché è una situazione che si ripete costantemente in questo periodo dell’anno, prima del Natale, per poi passare subito dopo.
Poi però ho trovato un post che diceva di chiedere l’aiuto dell’Arcangelo Raffaele per la guarigione delle ferite emotive, e così ho fatto.
Mi sono sdraiata e rilassata, ho sentito la sua Energia, mi è venuto in mente di aver letto un articolo che parlava della depressione pre-natalizia e diceva che nelle nostre memorie c’erano ricordi di qualche vita passata in cui in questo periodo dell’anno si sono vissute delle cose brutte e, a livello inconscio, si ricrea la “sindrome da anniversario”.
Ho testato ed ho capito che questa era la causa della mia tristezza pre-natalizia.

SESSIONE
Questa mattina ne ho parlato ad Ana Maria durante la sessione formativa.
Ho fatto fatica a individuare chiaramente il problema. In realtà non c’era solo tristezza, ma era più profondo, una forma di depressione. Ho fatto fatica anche a trovare l’obiettivo. Ana Maria mi ha consigliato di rimanere in ascolto del mio cuore.
Mi sono resa così conto che avevo proprio una chiusura nel Chakra del Cuore. Ho percepito una chiusura legata a qualche ferita. E così l’obiettivo è diventato l’apertura del mio Chakra del Cuore e di conseguenza la mia ri-apertura alla vita.
Mentre individuavo problema e obiettivo, mi è arrivato anche lo strumento da utilizzare (Rep 3° livello).

La prima parte è stata molto tosta: mi sentivo avvolta in un’enorme palla nera e non riuscivo a rimpicciolirla. Se la stringevo da una parte si allargava da un’altra. Ma poi, con un po’ di pazienza sono riuscita a mandarla al Punto Zero.

Nella seconda parte ho visualizzato un cuore verde di cristallo da posizionare sul Chakra del Cuore.
Un po’ alla volta il mio stato interiore ha cominciato a cambiare. Sentivo di nuovo una piccola scintilla luminosa accendersi dentro di me. Sentivo che dovevo insistere, che dovevo ottenere qualcosa di più. Ad un certo punto ho visualizzato una candela accesa nel mio cuore. Ho capito che l’esercizio era terminato. Nello stesso momento mi è arrivato anche il piano d’azione: tenere tutti i giorni accesa una candela e ricordarmi che la sua luce è la mia luce.

Nel parlarne poi con Ana Maria mi sono commossa. Sentivo di aver ricevuto un dono meraviglioso 🙂.

Grazie a tutti: Ana Maria, SCE, Angeli e Arcangeli, e a voi compagni di viaggio per il sostegno.
Mi sento veramente amata, protetta e guidata. Grazie ❤️

Il mio più grande problema in questa vita è stato mio padre, che per qualche strano motivo mi sono scelto prima di incarnarmi 😅😅😝 (scherzo)
Anni di psicoterapia e di counseling, ed una sessione con Ana Maria e Valentina, che ringrazio di cuore❤️, fra le lacrime e San Michele che mi proteggeva, ed una notte trascorsa con mia madre a parlare con lui e risolvere tutte le questioni che legavano lui a questa dimensione e noi che non lo lasciavano andare per poi decidere di purificare le sue ceneri col mare..
Finalmente prendo questa decisione in accordo con mia sorella che avrebbe dovuto accompagnarmi domani che, fatte le 20, mi fa sapere che ha grosse difficoltà per via di una febbre di suo figlio, mio nipote.
A quel punto percepisco blocchi e contatto Josè e gli chiedo se secondo lui dovevo lasciarla stare, lui mi consiglia con mio stupore 😅, di lavorare sui miei di blocchi🤔 e mi da delle indicazioni su come farlo, ed a quel punto stilo una lista..
ne escono fuori 11.
La cosa fighissima è che nell’esatto momento in cui lavoro l’undicesimo blocco, mia sorella mi contatta e mi chiede se per me va bene andarci da solo.. e scopro che in realtà erano solo mie proiezioni.
Risultato, ringrazio Dio di avermi concesso la possibilità di conoscere la SCE. ❤️⭐️☺️

Condivisione post CEG di Modena.
Sulla scia delle vostre, cari amici, condivido anch'io.
Dopo la CEG di Modena io.... sono felicissiiimaaaa!!!!
Sto da Dio, si può dire? Ho una serenità dentro come mai nella vita, il mio cuore si è come scongelato, provo gratitudine infinita per la mia vita tutta e per le persone che mi circondano. E siamo solo all'inizio..... yuppi!!!!!!
Tanti baci

Ciao cari, da qualche gg sono di rientrata dal Piemonte dopo una settimana full immersion con i miei genitori.

Sono partita subito dopo l'incontro a Modena e ringrazio tanto Ana Maria, la SCE e tutti i presenti per gli intensi giorni trascorsi insieme e per la sessione di CEG che mi ha davvero aiutato tanto in questi giorni in famiglia.
Durante la sessione, grazie a tutte le energie che si sono mosse e che sono intervenute per aiutarmi, ho attivato l'Amore dentro di me, per me stessa e per i miei genitori.
Anche se non del tutto, ho aperto il mio cuore quel tanto che basta per SENTIRE, per la prima volta nella mia vita, un grande Amore sia per mia mamma che per mio papà. ...ancora mi commuovo mentre scrivo...la mia bambina interiore aveva così tanto bisogno di questo amore, degli abbracci e delle coccole che per anni le ho negato.
Sono arrivata carica di energia e con la voglia nel cuore di riabbracciarli e di prendermi cura di loro, soprattutto di mia mamma che è stata operata di recente.
Ho sentito un' esplosione di Amore ... io per prima ho donato loro le coccole, gli abbracci e l'amore che in quel momento sentivo verso di loro e questo passo ha messo in moto uno scambio reciproco di affetto come mai l' avevo sentito prima.
È stata una bella e arricchente esperienza, sotto più punto di vista.
È stato come vederli per la prima volta con occhi nuovi, forse proprio con gli occhi del cuore.

Ho anche parlato a mia mamma del CEG e con mia grande sorpresa si è dimostrata comprensiva, accondiscendente, ha ascoltato senza mostrare scetticismo e su mio suggerimento si è detta disponibile a fare una sessione di CEG... wow!

È proprio vero: l'Amore fa miracoli.
Il mio regalo di Natale quest'anno l'ho ricevuto in anticipo.

Grazie per tutto l'amore che siete e che siamo, grazie ancora ad Ana Maria per le sue preziose condivisioni, il costante sostegno, il grande cuore e l' esempio di Amore che è. Grazie SCE, grazie Punto Zero e grazie te che hai letto questo lungo post.
Vi voglio bene ❤

[Coraggio e accettazione dei genitori]

Ciao splendide anime, voglio condividere l'importanza di avere coraggio e guarire le nostre ferite.
Premessa tutto è successo dopo il CEG di Modena.
Grazie al coraggio di Ramona, sto guarendo le ferite del mio bambino interiore molto profonde.
Dopo tanti lavori energetici, e tanta pulizia, la realtà si è adeguata alle nuove vibrazioni.
Quindi nella nostra relazione di coppia ci siamo presi una pausa. Il problema a monte, era che ricercavo l'amore per mia madre in lei e questo non crea amore sano.
Sono tornato a casa dei miei genitori, e ho preso coraggio, e ho chiesto a tutti e due: Perché mi avete messo al mondo? Voglio sapere la verità.
E' uscito che mio padre l'ha fatto per dimostrare il suo orgoglio di poter essere in grado di creare una famiglia.
Con mia madre, mi ha detto che la mia nascita è stata la soluzione ai suoi problemi di famiglia con il padre (la picchiava), in realtà lei non era pronta, non mi voleva e me l'ha detto.
Chiaramente non è stato facile accettare tutto questo, ma grazie al sostegno di Ana Maria, lo spirito della SCE e i suoi strumenti pian piano mi sto riconciliando con loro.
Ho avuto un dialogo con mio padre, di più di un'ora cosa mai successa, e infine ci siamo abbracciati e gli ho dato anche il bacio della buonanotte.( Che con il suo carattere è veramente un miracolo).
Poi anche con mia madre dopo che ha detto la verità, all'inizio si è sentita in colpa, l'ho aiutata a lasciare andare, comprendendo che lei ha fatto il meglio per quel momento. Dopo un mezz'oretta ci siamo abbracciati come Mamma e figlio e ho sentito il suo amore materno.
Ultima consapevolezza, spesso l'ego spirituale è molto sottile e non facile da stanare, questo perchè mi ero troppo identificato nel "coach perfetto" che sa tutto e non vuole soffrire. In realtà mi stavo nascondendo dietro quella maschera per paura di soffrire.

In conclusione, sempre di più è importante ascoltare la propria verità, la propria anima e avere fiducia che ogni cosa è sempre il meglio per la nostra crescita.
Spero vi possa essere utile per proseguire con coraggio e determinazione questo percorso di Verità interiore e di Risveglio! 🙂 Un grande abbraccio a tutti e tanta luce:-)

[L’IMPORTANZA DI TORNARE NEL PROPRIO POTERE PERSONALE]
Ciao a tutti carissimi <3 desidero condividere con voi la mia esperienza su quanto sia importante ritrovare il proprio Potere Personale. Senza scendere nei dettagli, vi dico che in questo periodo sto vivendo una situazione difficile in famiglia, entrambi i miei genitori hanno seri problemi di salute. In alcuni momenti ho provato tanta paura, tristezza, impotenza… La mia bambina interiore che non può avere il controllo della situazione e ha paura di perdere il papà e la mamma si è fatta molto sentire.
Alcune notti è stato molto complicato dormire, a causa delle preoccupazioni e delle aspettative negative. Nonostante sia membro Gold dell’EnergetiClub da tanti anni e Coach Energetico, è assolutamente normale provare tutto ciò! La cosa importante del percorso che stiamo facendo e dell’essere membro della Scuola di Coaching Energetico è la consapevolezza di ciò che viviamo e di tutti gli strumenti di aiuto di cui disponiamo.
Lavoro con Ana Maria ogni settimana in modo continuativo ormai dalla scorsa estate (prima una volta al mese), e soprattutto in questo periodo sono fondamentali le sessioni individuali di Coaching Energetico con lei. Dopo la sessione di questa settimana mi sono sentita gioiosa, forte, ho avuto veri e propri attimi di illuminazione in cui ho sentito che tutto è possibile, anche i Miracoli, ero oltre la Matrix in uno stato di lucidità assoluta.
Avevo voglia di festeggiare, di gioire, infinitamente grata e strabordante di Amore e in alcuni momenti la mente mi diceva: “Non devi essere felice, non puoi in questo momento essere così felice, e per quale motivo?” 😉 in effetti all’apparenza c’erano solo motivi per essere triste e preoccupata e invece c’è tanto, tanto per cui essere grata! A partire dall’amore che sento e vivo ogni giorno, dentro e fuori di me.
Poi per la sicurezza economica ritrovata (c’era sempre stata, ma io ero focalizzata su altro… su una mancanza che mi ero auto-creata e imposta), per l’accettazione, per l’apertura spirituale dei miei genitori e per la forza e l'attaccamento sano alla Luce e alla vita che stanno dimostrando, per il rispetto che provo per il percorso individuale altrui, perché ho ritrovato me stessa e non importa cosa accade fuori, l’importante è ciò che sono, ciò che è dentro di me. Avrei tanto da dire, ma per condividere tutti i dettagli, gli eventi e i motivi per cui essere grata ogni secondo dovrei scrivere un post lunghissimo... e già questo lo è!! 😀
Ma ciò che sento di dirvi è che ok, è normale avere momenti down, vivere situazioni difficili e sentirsi giù, non bisogna mai scappare da questo, anzi, vederlo e viverlo fino in fondo se vogliamo essere autentici e non finti, ma è importantissimo tornare nel proprio Potere Personale appena possibile. E se a volte sembra dura farcela da soli, ricordiamoci che abbiamo sempre a disposizione il preziosissimo aiuto del nostro Coach Energetico e Guida Ana Maria. Aggrappiamoci con tutte le nostre forze alla Luce, ce la possiamo sempre fare, a volte con risultati straordinari e sorprendenti! Grazie <3

 

Ciao ragazzi, voglio condividere con voi la mia ultima sessione formativa. 🙂

Con l'aiuto di Ana Maria, sono andata a lavorare sulla ferita dell'abbandono della mia bambina interiore. La maschera di questa ferita è la dipendenza emotiva che ho riconosciuto nella mia vita sia come dipendenza dall'amore delle altre persone che come dipendenza dai cibi dolci.

Questa dipendenza mi portava a soddisfare molto spesso più le esigenze degli altri che le mie per sentirmi amata. Quindi il problema in cui sto andando sempre più in profondità è non amarmi abbastanza.

Con lo strumento del 2° livello sono andata a contattare la parte della mia bambina interiore che si sentiva abbandonata e che non si amava abbastanza.

All'inizio stava con le mani davanti al viso, non mi voleva guardare e mi ripeteva che l'avevo abbandonata tanto tempo fa, che non la ascoltavo mai. Con calma e con amore l'ho rassicurata, dicendole che ero lì per lei e che ora ero pronta ad acoltare che cosa voleva dirmi e quale era la lezione per me.

Così abbiamo trovato un accordo e ci siamo abbracciate con una dolcezza indescrivibile, ancora la sento e mi commuovo.

La mia bambina mi ha ricordato di ascoltare il mio corpo perché sa perfettamente cosa è bene per me e che la pigrizia è solo una trappola per rimanere nella mia mente e nella dipendenza.

Siamo rimaste abbracciate a lungo, coccolandoci l'un l'altra. E' stato davvero emozionante.

Ogni giorno ora mi faccio questa domanda: come posso amarmi oggi? basta anche una piccola cosa importante per me...e quando mi assale la voglia di mangiare dolci, mi fermo, respiro, bevo un bicchiere d'acqua e ascolto che cosa vuole veramente il mio corpo e l'emozione vera che c'è dietro a quel bisogno.

Come ho detto ad Ana Maria, sono sempre più consapevole della forza e dell'importanza degli strumenti della Scuola di Coaching Energetico. Cambia proprio la Vita 🙂

 

LE PARTI DI NOI CHE SOFFOCHIAMO (E SPESSO LE CONOSCIAMO BENE 😀 ) TENDONO A SOFFOCARCI A LORO VOLTA

Ciao a tutti, carissimi membri di questo meraviglioso gruppo.

Poche ore fa ho fatto una sessione formativa con Ana Maria e Valentina ed è stata molto liberatoria per me.

Ho lavorato sulla paura dell'esclusione e dell'umiliazione (collegate alla paura di rimanere solo) e finalmente, dopo più di 15 anni, ho fatto respirare delle parti di me!

Loro volevano vivere e me lo facevano capire in tanti modi, ma io poi me ne "dimenticavo" 😀

Finalmente le ho liberate. Adesso sento più vita che scorre dentro di me!

La cosa divertente è che solitamente soffochiamo qualche parte di noi in modo inconscio, invece stavolta io l'ho fatto volontariamente per anni 🙂

Per ricordarvi di queste parti di voi potete respirare profondamente e mettervi in ascolto.

Magari non ci riuscirete oggi stesso, ma inizierete un processo di Guarigione e la vostra Anima vi ringrazierà per questo.

Vi auguro ogni cosa buona.

A presto!

 

Ciao a tutti compagni di viaggio 😊
Perché vi posto queste ali blu qui in bella vista?
Perché questo è il magnifico dono che ho ricevuto lasciando andare qualcosa che tenevo dentro di me e a cui mi aggrappavo inconsciamente come un naufrago nella tempesta.
Faccio un passo indietro così chi vorrà leggermi capirà meglio.
Circa una settimana fa ho avuto la mia prima sessione personale con Ana Maria... che dire.. ero agitatissima... ed erano due giorni che avevo un’emozione forte che girava dentro di me, come una palla di gomma che rimbalza ovunque.. ogni tanto mi stringeva lo stomaco, ogni tanto la sentivo sugli occhi e diventava voglia di piangere, ogni tanto sul cuore come un peso che ti porta a fondo.
Insomma... ero una bomba pronta a scoppiare.
Nella sessione abbiamo lavorato sul ‘famoso’ dolore, quello che è uscito sotto ai riflettori durante l’AMA.. il dolore del tradimento che ho subito ormai 17 anni fa. E devo dirvi che l’Universo non poteva essere più preciso di così perché questo dolore era di un bel rosso accesso ed aveva la forma di una palla con tanti spuntoni... un attimo dopo averla vista ho capito che, per me, quella era una mina.
Una mina attraverso la quale ero abituata a filtrare tutto: relazioni, comportamenti, avvenimenti piccoli e grandi della vita. Ma anche me stessa. Perché la cosa che non mi ero mai perdonata di quel tradimento era di non aver capito, non aver visto, non essere riuscita a fare 2 + 2 nonostante avessi tutti gli elementi per farlo. Perché mi fidavo ciecamente e completamente di lui.

Ma ora basta con le cose tristi 😊
Volete sapere con cosa ho sostituito tutto ciò?
Un Bel Paio Di Ali Blu.
Di un bel blu intenso, grandi, piene di piume morbide. Le ho portate nel mio cuore, sempre con Ana Maria a guidarmi ❤️, e un attimo dopo le ho sentite aggiustarsi e fissarsi sulla schiena.
E posso dirvi che anche se sono passati già un po’ di giorni, quando penso a queste ali, le sento ancora lì 😍
Ciliegina 🍒 sulla torta 🎂: gli ultimi 2 giorni sono stati un carosello di emozioni forti sul lavoro.. fare non fare, andare dal capo, litigarci, andarsene sbattendo la porta, che fare??! 🤔🤔🤔👩🏻🚀
Stasera arrivo a casa e trovo un pacchettino: conteneva le ali nella foto... le avevo adocchiate ancora prima di partire per Malta e l’AMA.. ma oggi sono state un messaggio perfetto ❤️
Un grazie immenso dal profondo del cuore Ana Maria per questa guarigione ❤️❤️❤️

 

Buon pomeriggio care Anime, voglio condividere con voi, una nuova conferma di quanto sia importante fare coaching per aiutare le persone....ieri sera al lavoro è venuta a trovarmi una cara amica di mia suocera che conosco da più di 30 anni,è una signora di circa 70 anni molto in gamba ,a settembre avevamo fatto coaching su 2 dinamiche molto profonde e dolorose ,per lei,una riguardava il profondo rancore che provava x la madre morta diversi anni fa, per essere stata oltre che madre anche nonna egoista e poco amorevole ma che nonostante tutto si è sempre presa cura di lei amorevolmente, il suo obiettivo era riuscire a perdonarla, abbiamo usato lo strumento del 2° liv e si é permessa di lasciare andare tutta la rabbia profonda che provava da una vita e l'altra era recuperare il rapporto con il suo unico figlio che lei adora, ma purtroppo è praticamente inesistente dovuto alla separazione avvenuta circa 30 anni fa dal marito che la tardiva, lei usci di casa x non togliere il tetto al figlio e all'ex marito che nonostante tutto non ha mai smesso di amare, però il figlio allora 12enne non glielo ha mai perdonato,è sempre lei che lo cerca e lui spesso evita di rispondere e sono molti mesi che lei non lo vede..
Il suo obiettivo era avere un rapporto amorevole col figlio, abbiamo usato lo strumento del 2° liv in cui lei ha chiesto perdono al figlio, l'avevo avvisata che ci sarebbe voluto del tempo ed altre sessioni, comunque lei alla fine si era sentita in pace ed era contenta x questo; non abbiamo fatto altre sessioni......
Però dopo averla chiamata alcuni giorni dopo ,per sapere come andava e se aveva avuto resistenze riguardor la dinamica della madre era entusiasta perché non provava più rabbia nei sui confronti ma anzi le venivano parole amorevoli quando , in casa vedeva la foto della madre, e ogni volta che mi vede mi ringrazia, stupita, x averla aiutata; mentre x la dinamica del figlio era tutto come prima ,fino a ieri sera quando mi ha detto che il figlio l'aveva chiamata x passare a trovarla, era veramente felice mi ha baciato e ringraziato, io le ho ricordato che sarebbe stato meglio fare altre sessioni ma ha voluto prendersi un po' di tempo...
Sono molto felice per questo perché , in tanti anni, ho visto la sua sofferenza senza poter far nulla, grazie Punto Zero ,grazie SCE ❤❤❤

 

Parlando di Sincronicità...questa mattina riascoltavo le registrazioni di "Io Sono Dio Dea e Creo la mia Ricchezza Finanziaria" e la realtà subito risponde con bonifico in accredito e questo meraviglioso post di Neale Donald Walsh che ho sentito di condividere con voi, fantastico vero? Graaaazieeee ❤

 

Neale

Il denaro è sacro.
In questo giorno della tua vita credo che Dio voglia che tu sappia…♥
…che il denaro è santo quanto la meditazione e sacro quanto la preghiera. É una meravigliosa parte di Dio.
Se pensi che il denaro sia la radice di tutti i mali, può darsi che inconsciamente tu lo tenga lontano da te. Sei invitato ad abbandonare questo pensiero ora.
Tutto il denaro di cui hai bisogno sta arrivando adesso. Ci credi? Devi, lo sai …
Non devi pensarci un attimo per capire esattamente perché hai ricevuto questo messaggio oggi.
Con amore,
Neale

Ciao !!
l'altro ieri il mio bambino interiore mi ha riportato all'attenzione una ferita di quando avevo circa 6 anni, come premio per la promozione dalla primina alla seconda elementare mio padre mi regalò il modellino di herbie il maggiolone, fu una grande gioia per me ricevere quel premio da mio padre e gli chiesi se ogni volta che venivo promosso mi regalasse un modellino. dopo pochi mesi, mentre mio padre era arrabbiato con mio fratello più grande, prese il modellino dalla mensola in cucina e lo tirò addosso a mio fratello, ovviamente mio fratello si scansò e si distrusse la macchinino.
per me fu una cosa tremenda, e ancora più tremendo il fatto che sembrava che a mio padre non importasse più di tanto quello che aveva fatto, per lui era una semplice macchinina, per me no. poteva prendere un sacco di cose, invece prese la mia macchinina, per me fu uno shock.
a peggiorare la ferita il fatto che in seguito alla successiva promozione non ho mai avuto più nessun regalo premio da mio padre, e ho il ricordo che quando glielo chiesi alla promozione in terza elementare sembrava che lo stessi scocciando con questioni di poca rilevanza. in seguito non ho mai ricevuto alcun premio o regalo da mio padre per nessuna occassione,compleanni compresi.
non sto a dirvi tutta una serie di programmi che da quel momento hanno cominciato a girare in me in seguito a questa ferita,potete immaginare, ma negli ultimi due anni ho completamente trasformato il rapporto con mio padre lavorando prima di tutto su di me, e questa ferita non era la prima volta che mi veniva portata all'attenzione, ogni volta mi arrivava l'immagine chiara nitida di mio padre che prendeva la macchinina e la distruggeva e io che soffrivo in silenzio. questa volta ero pronto ad andare in quel dolore e a dialogare con il mio bambino ferito. una volta che si è fidato di me e gli ho spiegato con calma la situazione gli ho chiesto se gli facesse piacere riavere quel regalo, ha detto di si in modo timoroso, aveva paura di non essere considerato un'altra volta nonostante le promesse, allora gli ho detto ok ne riparliamo, io ci sono per te e ci sarò sempre.
la sera stessa avevo al lavoro il servizio notturno , mentre ero in branda a cazzeggiare con il cellulare vado su amazon a dare uno sguardo se trovavo la macchinina, la trovo subito e dopo qualche tentennamento razionale mi faccio questo regalo. amazon da la possibilità e aggiungo anche la confezione regalo per il pacco e faccio scrivere un bigliettino con : il tuo premio !! Ciro !! dopo aver acquistato e pagato immediatamente mi è salita un emozione fortissima e le lacrime. mi sono sciolto, il mio corpo ha lasciato andare qualcosa di importante.
tutto questo all'una di notte. la mattina rientro a casa e già mi consegnano il pacco, spedito alle 4 del mattino stesso ! una gioia indescrivibile, scarto il mio regalo e appena vedo la macchinina e la prendo tra le mani la stessa sensazione della sera prima ma ancora più forte, ho pianto tantissimo con la macchinina tra le braccia fino a che ho provato un senso di pace e gioia nel mio cuore !! il mio bambino era strafelice e oggi mi ha detto che gli faceva tanto piacere condividere con voi ! a lui piace tanto condividere !
tutto ciò mi ha fatto ricordare anche un espisodio di quest'estate con alcuni familiari, dopo che mia zia stava ricordando con animosità che da piccola lei non aveva auto la bambola in regalo e mia madre si, chiesi ai familiari presenti se avessero un regalo o un qualcosa che da bambini volevano e non hanno avuto per vari motivi, fu sorprendente vedere la velocità di risposta.
allora lo chiedo anche a voi !! avete un regalo o qualunque cosa che avreste voluto avere da bambini e per qualunque motivo non avete avuto ?? non è mai troppo tardi !!!! mai !!
un abbraccio !!

Sono una persona nuova

Arrivata finalmente a casa.. mio fratello viene a prendermi alla stazione degli autobus e appena entro in macchina comincia a lamentarsi del traffico della gente che guida male eccetera eccetera e io lo blocco subito facciamo il resto del viaggio in macchina per verso casa in silenzio.. arrivo a casa abbraccio a mia madre che mi guarda con gli occhi storti e poi mi sorride anche lei sta attivando le stesse dinamiche ma io le dico stop fermati basta stiamo un po' in silenzio... avrei voglia di ripartire di nuovo di andare lontano faccio un profondo respiro e mi rilasso.

Ciao a tutti!! La mia presenza è stata incerta fino ad oggi... ho creato un sacco di inconvenienti ... il mio Ego stava vincendo ma alla fine ho vinto io.. e sono felicissima di annunciare che io ci sarô sarò con voi e inizierò insieme a voi questa grande e meravigliosa avventura !! Grazie grazie grazie!!!!

Ciao a tutti! Oggi ho terminato il mio primo lavaggio epatico e devo dire che a parte un po' di debolezza accusata stamattina, per il resto è stata un'occasione per dedicarmi a me stessa. Mi sono rilassata prima di iniziare ieri pomeriggio e devo dire che le emozioni provate sono state fortissime. Immaginavo di avere molto da ripulire. ... ma non pensavo così tanto.
Il momento più intenso è stato quando ho bevuto il succo di pompelmo con l'olio e mi sono sdraiata sul letto: era come se ci fosse "qualcuno" a proteggermi, a vegliare su di me. Mi sono sentita profondamente in pace e ho riposato tutta la notte.
Sono entrata in contatto con me stessa (cosa che non mi capita spesso ) e mi sono sentita rigenerata, ripulita e tanto tanto leggera.
Fra qualche giorno rinizieró la pulizia del colon e a dicembre ripeterò il lavaggio epatico. ..
Vorrei arrivare al primo incontro della Scuola a gennaio più "pulita" possibile.
Grazie ancora Ana Maria per tutti gli strumenti che ci dai ☺

Buongiorno ragazzi.... pulizia del colon fatta...quella del fegato devo ancora non riesco ad organizzarla nei giorni liberi... il mio Ego ogni giorno cerca di mettermi tanti piccoli ostacoli per far si che io crolli...ma sinceramente li sto' superando senza difficoltà...e vanno diminuendo sempre più..... ma è da dire che vedo anke tanti tanti cambiamenti in positivo in famiglia cn i colleghi e cn tutto quello che mi circonda e qst cosa mi gasa tantissimo...e sn sempre più certa che quello che sto' facendo è la. Strada giusta la grande SVOLTA.... vi voglio bene e vi invio tanta luce amore e benedizione.

Volevo condividere con voi la mia esperienza con il lavaggio epatico !
Premettendo che da quando mi sono iscritta alla SCE... è tutto in divenire..tanti nodi sono venuti al pettine e tante cose stanno accadendo che meravigliosamente anche se con difficoltà stanno cambiando tutta la mia vita! Ieri sera ho cominciato il lavaggio epatico... tante emozioni si sono messe in moto..infatti è stata una notte piuttosto agitata!! Il risveglio molto forte ...ha scatenato tante emozioni contrastanti ...ma già dopo un paio di ore è tornato il sereno.. mi sono alzata dal letto.. e approfittando della meravigliosa giornata di sole sono uscita a godere del mio meraviglioso mare...del mio meraviglioso sole.. Adesso mi sento leggera, serena, positiva e con tanta voglia di andare avanti nel mio percorso, nel mio viaggio verso la realizzazione di tutti i miei sogni! GRAZIE!

Condivisione di esperienze

Barbara

Ragazzi... io sono felice!

Tanta roba.

Un abbraccio grande a tutti.

Ramona

Ciao a tutti splendide Anime, componenti di questo cerchio meraviglioso. 😊

Voglio dirvi Grazie di Cuore ❤ per questo anno trascorso insieme, per tutte le bellissime esperienze che abbiamo condiviso...e anche per tutti i passi che abbiamo fatto ognuno nel suo cammino, sempre sostenuti dall' Amore del punto Zero, della SCE e di ognuno di noi. 😊

Perché anche se siamo lontani, vi sento sempre qui, nel mio cuore e ringrazio tutti voi per esserci sempre.

Grazie alle nostre splendide guide, Ana Maria e José e grazie alle nostre Anime che ci hanno riportato a Casa. ❤

Vi auguro di passare queste ultime ore del 2017 nell' Amore e nella Gioia dei festeggiamenti e che il prossimo anno vi porti tutto ciò che desiderate profondamente nel Vostro Cuore. 🌸

Vi voglio tanto bene e vi mando un grande, grandissimo abbraccio.😊

Grazie grazie grazie e splendido 2018 a tuttiiiiii.🎉

Sibilla

Buona sera ragazzi

Oggi pomeriggio ho avito la sessione formativa cn Ana Maria...

Partiamo dal principio ho fatto casino cn l'ora alle mie 14 Ana Maria mi scrive chiedendomi Ci sei? Volevo morire qnd mi rendo conto che a lei erano le 15 ero fuori casa ed ho volato cn la macchina per tornare a casa ....nel frattempo mio marito mi aveva acceso il pc

Entrata a casa volo al pc inizia la sessione racconto un pochino cm mi sta' andando dei cambiamenti che sto' vedendo esternamente perché effettivamente sn cambiata io

Poi le dico in qst sessione desidererei fare una comunicazione energetica cn mio fratello

Ana Maria mi fice ok dimmi tutto

A parole mio ho esposto il modello di Coach Energetico un po' a parole mie...

Ana Maria giustamente mi dice Sibilla per favore mi diresti il modello del Coach Energetico?

Io da brava pirla nn me li ricordavo!!!! ero in panico volevo sotterrarmi sotto la mattanella più piccola che avevo

E voiiiii senza leggere gli appunti

Ve li ricordate i 4 punti del Coach Energetico?

Siate onesti ihhh ihhhh

Cmq seguendo Ana Maria mi ha detto dimmi tu cosa meriteresti

ASCOLTATI tu scegli

Ed io ....merito per punizione di chiudere la sessione qui.. e la prox volta di essere pronta...

Ana Maria.... SBAGLIATISSIMO perché qst sono le convizioni di una società sbagliata .....la SCE è AMORE

Quindi???

Ed io....allora voglio continuare la sessione anche se restano due minuti...ihhh e poi mi metto a studiareee studiareeee

Sicché altro che sessione su mio fratello sn andata a cercare la Sibilla che aveva problemi a Studiare....Madre mia ragazzi che lezione che ho appreso oggi in certo senso volevo morire e in un altro morir dal ridere

Adesso abbiamo comprato un quaderno figo Rosa come desiderava la mia Bambina che nn voleva studiare...che ne dite? Grazie per qst fantastica condivisione( per qnt mi riguarda)

Ramona

Vi voglio tanto bene, punto 😊❤️🌀

Salvatore

[Accettare l'autorità]

Ciao ragazzi vi condivido dei progressi importanti.

Nell'ultima sessione con Ana Maria sono andato a vedere quella parte di me che non voleva accettare autorità.

Premessa il giorno prima mi presento a lavoro con un maglioncino che secondo la responsabile non era idoneo, e quindi mi ripreso.

E gia li ho sentito subito un gran fastidio e tanta rabbia.

Poi poche ore dopo mi scrive la direttrice facendomi notare la cosa in modo cmq carino.

Va beh quando ho letto il messaggio, sentivo la rabbia che ribboliva.

Cosi resto in ascolto, gli parlo un attimo e gli che in un'altro momento l'affronto e l'accetto.

Durante la sessione vado a chiamare quella parte di me che, rifiutava autorità.

E chi poteva saltare fuori? Ovvio mi padre che ne sta dicendo di tutti i colori al mio bambino interiore.

Cosi inizio a parlare con mio padre, accetto , perdono e integro questa parte di me.

Pda: chiamare mio padre e dirgli che gli voglio bene.

Con un po di resistenze la sera ci sono riuscito ma il bello arriva il giorno dopo.

In pausa pranzo chiamo mia madre per chiedergli quando potevo andare a trovarla.

Risposta questa settimana meglio di no per motivi economici, e poi visto in lei la mia parte giudicante di cui ci lavoriamo in un'altra puntata.

Ok termina la chiamata ed ero scocciato e ancora un po arrabbiato. Cosi pulisco e accetto nuovamente questa rabbia.

Dopo aver chiamato mia sorella anche lei un po giu di tono, nel pomeriggio mi chiama mamma chiedendomi lei scusa. Ho sentito il suo cuore e il suo dispiacere.

Ma la ciliegina arriva la sera. Chi mi chiama? Mio padre che mi invitava questo week end per fare una cena insieme e prima ancora ha chiesto, come stavo, come va il nuovo lav ect.

Non potete immaginare la mia gioia dopo aver visutto e visto tutto questo.

Conclusione so che c'è ancora della rabbia che in questi giorni è uscita, quindi stiamo a giocare e vedere come si evolve.

Sento di aver fatto un bel progresso con il maschile.

Sibilla

Buongiorno ragazzi volevo condividere cn voi un piccolo passo da gigante

È da 22 anni che in casa io sn la donna l'uomo e poi mamma e poi la mamma dei cani

Mando avanti tutto io...

Già nella scorsa sessione cn Ana Maria ero andata a trovare la Sibilla che deve fare tutto lei la forzuta della situazione...e avevo anke affrontato mio marito

Ma ancora dopo tre settimane il problema c'era ancora...avevo un senso di tristezza delusione insoddisfatta e da due semplici parole che mi ha detto mio marito sn esplosa

Gli ho detto che gli restituisco tutto la sua parte e che sn stanca di sostenerlo

È ora che io venga sostenuta e che lui cacci gli attribbuti maschili

Che lui nn si mette in gioco per paura di fallimenti e però tutta la caccotta me la mangio io ed eccc eccccc

Ieri umore orribile in casa ma da oggi vediamo un po' cm cambieranno gli avvenimenti e le energie

Grazie grazie un abbraccione

Francesco

UN CONSIGLIO ILLUMINANTE

Ecco cosa mi è successo 2 settimane fa.

Mio padre sta lavorando in Ungheria e torna ogni tanto a casa. 15 giorni fa, prima che ripartisse, mentre lo salutavo ci siamo abbracciati e mi sono accorto che mi ha passato qualcosa.

Subito mi sono trasformato e sembrava che volessi mettere sottosopra tutta la mia casa.

Per fortuna ho fatto subito una pulizia profondissima (mia e della casa) e mi sono protetto molto bene. Subito sono tornato in me 🙂

Lui tornerà a casa tra pochi giorni e al suo ritorno non vorrei che mi passasse di nuovo qualche altra entità, e inoltre vorrei anche fargli una bella pulizia a lui, ma non avrei il suo permesso.

Se lui fosse qui, potrei provare a spiegargli un po' la situazione senza scendere nei dettagli, ma al telefono è tutto più complicato e credo lo spaventerei.

Così ho chiesto aiuto ad Ana Maria che mi ha dato un consiglio ILLUMINANTE.

Prima di tutto mi ha detto che se credevo si sarebbe spaventato, allora era meglio non dirgli nulla al telefono.

(Ovviamente mi ha anche consigliato di non fare nulla senza il suo permesso)

Poi mi ha detto di pulirmi e proteggermi quando lo avrei rivisto ed ecco il consiglio Illuminante:

Usa lo strumento del 2° Livello per capire perché ti fai carico delle sue entità.

Io lo ammetto, non ci avevo pensato, ma questo è un grande insegnamento per me: non è lui che mi ha passato le sue entità, ma io che l'ho accettate (se non addirittura richieste).

Fantastico!

Vi terrò aggiornati sugli esiti di questa pratica.

Grazie alla SCE, grazie ad Ana Maria e José, grazie a voi.

Ciaooo

Barbara

Va bhe.... Mentre lo facevo, vi giuro, ho sfiorato l'infinito...

Sto diventando bravina a disegnare, eh???

Sono felicissimaaaaa!!!!! Mi sembra di avere appena cominciato a vivere. è da 20 anni che volevo disegnare e non mi permettevo di farlo... e siamo solo all'inizio.

Tanto infinito a tutti!

Salvatore

[Ascoltare la tristezza] ♥♥

Ciao ragazzi, volevo aspettare a condividere questa esperienza ma sento che il momento si condividere è adesso.

Allora stamattina, finalmente riesco a fare una comunicazione energetica con mio padre.

Ogni tanto la mente partiva, ma la riportavo su quello che stavo facendo.

Ho espresso tutto cio che sentivo, anche se poi ho testato e c'è da fare un'altra comunicazione.

Ok vado a lavoro, e sento che c'è qualcosa dentro che sta per uscire, infatti verso le 11.30 mi sale una tristezza infinita e una voglia di piangere esagerato.

( nel lavoro che sto facendo devo sorridere e fermare le persone quindi capite bene che dove tovare un rimedio).

Cosi vado in bagno, ascolto l'ultimo audio che mandato Ana MARIA dove ci siamo noi che diciamo i nostri risultati.

Bene quello mi carica temporaneamente.

Cosi inizio a scavare dentro di me e cerco di ascoltare tristezza mista a rabbia.

Ok niente mi serve un posto tranquillo.

Così creo di andare in pausa pranzo prima del solito, meno male.

Mangio con le emozioni che ribollono, non ho molta fame.

Ok finisco e mi siedo fuori seduto sul marciapiede e mi tuffo ad ascoltare tutto tristezza, rabbia ect.

Ho una forte voglia di piangere ma non ci riesco, cosi creo uno spazio e inizio da dentro a urlare fortissimo e fuori si sente solo un gemito basso per non spaventare i passanti.

Continuo ad urlare e chiedo di vivere e accettare quel momento, tutte le emozioni che sento. Mentre urlo e faccio tutto dentro di me, fuori c'è un vento gelido e forte che sembra andare al ritmo delle mie urla interiori.

Dopo un po inizio a sentire la luce e . poi a vederla fortissima e intensa.

Dopo qualche minuto sento che le mie emozioni si sono sciolte, e infatti passa una macchina che suonando il clacson mi riporta alla realtà.

Così apro gli occhi e torno verso lo stand di lavoro, ma mentre cammino sento la gioia e quindi inizio a ridere da solo...stupendo.

Ecco ora sono qui, e mi ringrazio e vi ringrazio.

Valentina

Buongiorno a tutti <3 ieri ho fatto una sessione individuale di Coaching Energetico con Ana Maria sull'accettazione di tutto ciò che è e sul fatto che non si possa salvare nessuno. Non possiamo agire materialmente, direttamente, perché il libero arbitrio va rispettato, le scelte altrui vanno onorate. Però possiamo agire "indirettamente" semplicemente brillando, dando l'esempio di quella gioia e di quell'amore che siamo quando scegliamo la VITA. In senso lato, la VITA che pulsa in noi quando siamo connessi alla nostra Anima, l'energia che scorre e ci fa vibrare quando siamo noi stessi, quando ci prendiamo cura di noi, ci ascoltiamo e rispettiamo, diciamo SI alla nostra vocina interiore, ai nostri talenti, creando con meraviglia e gratitudine piccole o grandi cose.

Questo possiamo fare: ricordare agli altri la propria LUCE, grazie al nostro esempio. In questo modo, se vogliono, agiscono.

Essere prima di tutto, per poter dare!

Poi ovviamente si riceve anche, ma non si dà per ricevere, ed è una liberazione così grande!

Nei prossimi giorni condivido altro, e una creazione, work in progress... 😄 ma proprio poco fa ho letto la newsletter quotidiana di Neale Donald Walsh e ho sentito di voler condividere con voi già oggi <3

In questo giorno della tua vita, credo che Dio voglia che tu sappia ...

...che il mondo è tanto più luminoso, un luogo migliore, perché ci sei tu.

Se solo tu fossi consapevole di tutti i doni che porti agli altri!

Non saresti mai più triste, ma ti rallegreresti ogni istante di quanto Dio ti abbia fatto meraviglioso!

Non direi queste cose solo per farti sentire bene. Le cose che ho detto qui sono vere!

Buona giornata, grazie a tutti, grazie Ana Maria, vi voglio bene 😘

Francesco

Ciao ragazzi...vi mando tanta Gratitudine per gli auguri splendidi che mi avete fatto stamattina 😀

Vi racconto la mia sessione formativa di ottobre che ho fatto 2 giorni fa.

Ho fatto una comunicazione energetica con la parte di me che non voleva ancora sciogliere i voti di povertà e dopo un po' che ci parlavo mi ha detto che prima di scioglierli, dovevo imparare ad osservare il giudizio.

(Io giudico tantissimo infatti 😀 )

Allora Ana Maria mi ha detto di fare una nuova comunicazione energetica con la parte di me che sto giudicando...l'ho appena fatta e vi faccio leggere l'email che ho inviato ad Ana Maria.

---

Ciao Ana Maria, ho apena fatto la comunicazione energetica.

La mia parte che giudico è una parte di me che avevo nascosto in profondità perché era una parte di me terrorizzata dall'esclusione.

Dopo i lavori di questo periodo sulla gioia della condivisione sono uscite fuori altre parti di me che fanno capo sempre alla paura dell'esclusione.

In questa comunicazione energetica in particolare ho parlato con la parte di me che sentendosi giudicata aveva paura di essere esclusa.

Io per proteggerla avevo creato una modalità di relazione con gli altri che mi portava a giudicarli.

Ecco perché io giudico tantissimo...per proteggere quella parte di me che, sentendosi giudicata a sua volta, aveva paura di essere esclusa (dall'Amore dei genitori, dal mio Amore, dall'Amore di Dio, dall'Amore degli altri etc...).

Adesso ho accolto e accettato questa parte di me. Le ho chiesto scusa per averla nascosta e abbiamo deciso che ogni volta che giudico, insieme ci mettiamo ad osservare questo giudizio e gli mandiamo tanta Luce.

Grazie Ana Maria, te lo dico con tutto il Cuore.

Grazie alla SCE e grazie a Dio.

PS: questa esperienza la condividerò sul gruppo della SCE 🙂

---

Sento tanto il vostro supporto e so che anche voi sentite il mio...grazie di esserci

Sibilla

Ciao ragazzi...ormai sn mesi che non condivido..sto' apprendendo tante lezioni...

Sul Sentire Sul Fidarmi dei messaggi che mi arrivano

Sulla fiducia che ho nelle risposte del biotensor

Ma tutto si agira sulla mia non meritevolezza infatti sto' lavorando tanto su questo

Ho scoperto che associo il lavoro a lavorare duro fatica e sforzo fisico e tutto sulle mie spalle perché cm sono brava io......ma grazie alla sessione che ho fatto ieri con Ana Maria sono andata a trovare la parte di me che creava tutto qste già da oggi ho avuto subito risultati visivi cn mio marito....ringrazio tutti ringrazio Ana Maria...e vi mando tanto amore

Barbara

Ciao, io invece volevo condividere la sessione formativa fatta venerdì.

Problema: sentivo di avere qualcosa che mi bloccava nel mostrare la mia creatività (nello specifico dopo avere iniziato i post della gratitudine mi sentivo a disagio e infatti ho creato una montagna di lavoro che è arrivata ad "impedirmi" di farli).

Obiettivo: Sbloccare questa situazione e ricominciare a pubblicare e mostrare la mia creatività

Strumento: Strumento del 2° livello. Sono andata a parlare con una parte di me che aveva provato tanta vergogna 25 anni fa, in una situazione che riguardava la mia sessualità e il mio fidanzatino dell'epoca. Questa cosa l'avevo proprio nascosta bene dentro di me e quando è uscita mi vergognavo pure a raccontarla ad Ana Maria.

Piano d'Azione: Ripubblicare un post disegnato entro una settimana (l'ho già fatto oggi, quindi dopo solo 2 giorni)

Grazie Ana Maria perchè questa cosa da sola avrei fatto molta fatica a scovarla

Francesca

Ciao volevo condividere con voi l'esperienza di oggi. Qualche giorno fa ero stata chiamata da un amico che mi chiedeva una sessione urgente di coaching. Solo oggi sono riuscita a vederlo. Era triste, deluso e durante la riprogrammazione piangeva. Ho chiesto al punto zero di sostenerlo e di aiutarlo. Alla fine è andato via sorridendo, ringraziandomi e chiedendomi di proseguire il percorso che avevamo iniziato. Mi ha detto che era bello quello che facevo perchè potevo aiutare tanta gente. Quando sono rimasta da sola ho ringraziato l'energia del Punto Zero e della Sce e adesso ringrazio Ana Maria , Josè e tutti voi compagni di viaggio. E' straordinario far ritornare il sorriso a qualcuno.

Silvia

Buon giorno ragazzi belli !

Sono tanto felice oggi. Mi sono svegliata con una sensazione di benessere che non provavo da tempo. Ho avuto tempo fa un messaggio che diceva: in autunno la tua festa !

E oggi ho trovato che la mia partecipazione alla SCE é aumentata di 5%. Non solo ho trovato il post sul punto zero di Luisa con il riferimento ai Dervisci e quindi al sufismo. Insomma Cicci belli oggi é una giornata per ringraziare !

Ciro

Ciao : )

Piccola condivisione che spero possa tornare utile + aggiornamento denti

Negli ultimi mesi ho messo molta attenzione sulla presenza e la comunicazione col corpo, sia attraverso i messaggi che il corpo stesso mi dà, che attraverso l’intuito. Ho iniziato pian piano a dare il giusto tempo, l’ attenzione e la cura ai sintomi e segni che il corpo continuamente mi da, lo faccio sempre con più consapevolezza man mano che sperimento.

Tra questi sintomi, ho messo l’attenzione su delle verruche sulla mano sinistra che mi accompagnano da 3 anni circa, le ho sempre lasciate li senza badargli troppo, adesso capisco meglio perché.

Le verruche sono spesso legate a un senso di svalutazione e/o di vergogna, e la parte del corpo colpita ci aiuta ad andare più nello specifico del disagio vissuto. Durante la mia ultima sessione CEG è venuta fuori una dinamica molto importante riguardo allo stare nell’ombra, c’era molta vergogna. A livello energetico la sessione e il lavoro che in seguito ho continuato su di me mi hanno permesso di manifestare la presa di coscienza di un sintomo a cui non prestavo attenzione da 3 anni, e di avere quindi la responsabilità di andarlo a guardare senza giudizio e paura, ma con amore e responsabilità.

Dal punto di vista materiale ho manifestato invece la cura adatta per me in modo autonomo e l’ho portata avanti con determinazione e fiducia.

Fasciatura con fettine di aglio di notte per circa una settimana : l’aglio ha ucciso il virus , la verruca all’interno è diventata nera. Poi in farmacia ho comprato un prodotto per grattare le verruche, l’ho usato solo un giorno, dopodichè per 3 giorni ho messo gocce di olio essenziale dell’albero del the che ha praticamente seccato e fatto staccare le verruche estirpandole. Una potenza.

 

Adesso continuo con l’olio e più avanti anche qualche altro giorno con l’aglio in modo da stare tranquillo dal punto di vista della manifestazione fisica. Il tempo che mi dedico e l’amore che do a me stesso sono il testimone di una cura efficace, in caso contrario significa che potrebbe esserci altro da integrare e imparare.

Piccolo importante aggiornamento riguardo alla condivisione sul dente guarito dall’ascesso al nervo. Innanzitutto per me è stato uno sforzo importante condividere quel risultato, proprio per il discorso legato alla vergogna e all’ombra.

Ma la prova più difficile è arrivata in questi ultimi giorni di accettare che c’è dell’altro, perché la carie che si è formata vista con i raggi è talmente profonda che nonostante tutto c’è ugualmente da devitalizzare il nervo del dente perché non si riesce a procedere con una normale otturazione. Inizialmente è stata una botta tremenda alla mia autostima. Il dente cariato è il 15. Le carie sono spesso tensioni emotive forti vissute, il dente 15 rappresenta i talenti e la creatività, i denti in generale le nostre decisioni e la nostra capacità di afferrare le idee, e anche masticare per poter gustare. Inoltre si è formato molto ma molto velocemente tanto tartaro in corrispondenza di questo dente e di altri 2 limitrofi , il 16 cioè il posto occupato in seno alla famiglia, amici, gruppi di persone ecc., il 17 cioè il modo in cui si viene percepiti dagli altri , con gonfiamento delle gengive e dolore. Le gengive riguardano il dubbio e l’esitazione, spesso tendono a gonfiarsi quando esitiamo o ci facciamo rodere dal dubbio invece che agire.

Ho trovato però un centro dentistico con un energia che mi è piaciuta molto e i miei denti hanno trovato subito sollievo senza ancora fare nulla, ma appena ho iniziato a dubitare di questo e di convincermi che potevo ancora sistemare tutto senza passare per il dentista ecc. sono ripresi i dolori. A quel punto con calma mi sono ascoltato e con il supporto del punto zero ho fatto una serie di test, e anche la vocina dell’intuito mi dice che devo accettare ciò che è, e trarne il meglio per il presente e il futuro. Uno dei vantaggi tratti da questi disturbi dentali è sicuramente la luce fatta su tante dinamiche e la cura che adesso do ai miei denti e a me stesso che tanto ho trascurato , il prezzo che pago per questo è la devitalizzazione di un dente più una spesa totale che comprende altre piccole cose da sistemare di 1.900 € . Anche qui stesso discorso di fondo delle verruche : l’amore che do a me stesso e di conseguenza anche agli altri mi fa vivere nella salute e nell’abbondanza; la trascurazione ,il non rispetto di me stesso, del corpo e dell’ anima invece……..

Domani ho il primo apputamento per procedere, scrivere questa condivisione mi fa sentire anche più in pace con me stesso e mi aiuta nel processo di consapevolezza vero ed autentico.

Grazie se hai letto fino a qui !! : )

Vi voglio un gran bene !

Luce a tutti !

La chiave per la libertà è essere completamente presente nel tuo corpo.

Ramona

Buongiorno a tutti splendide Anime 😄

Questa mattina vi condivido i progressi fatti dopo il CEG di Giugno...vi avverto è un po' lunga questa condivisione 😅

Tornata da Malta mi sono ripromessa di iniziare delle sessioni private con Ana Maria per continuare il percorso iniziato con il CEG di equilibrare il mio femminile.

Ovviamente 1001 resistenze fino alla svolta decisiva durante la sessione dell'EC potere personale nella coppia. Lì si sono chiarite tante dinamiche che stavo osservando nell'ultimo periodo e che mi rendevano molto inquieta legate al rapporto con mio padre e ho sentito di essere finalmente pronta ad andare a fondo della questione.

Ho fatto una sessione privata con Ana Maria, in cui abbiamo fatto chiarezza nei ruoli tra me e mio padre, e tra me e Salvatore, andando a parlare con la mia bambina interiore ferita.

Dopo la sessione mi sono sentita rinata, come un bruco che esce dal bozzolo e diventa farfalla, piena di gioia e vitalità, e ho festeggiato lanciando coriandoli in un campo qui dietro casa. 😁😁😁

Qualche giorno dopo ho notato altre piccole differenze, anche nei rapporti tra i miei genitori, più gentili e affettuosi tra di loro, ora che sto riprendendo il mio ruolo di figlia invece che di compagna di mio padre.

Anche con Salvatore c'è più armonia di prima e sento di potermi affidare a lui come mio compagno, infatti proprio perché mi sento più donna, sto ricavando sempre più tempo per me stessa, per la casa, cucinare,...😍

Dopo questa sessione con Ana Maria abbiamo iniziato a lavorare anche su un disagio fisico, che mi porto dietro da un po', legato alle ovaie. Vi farò sapere come procede.

Ci vuole tempo ma sono molto fiduciosa che tutto questo scavare mi porterà a tirare fuori Ramona autentica. ❤️

Vi lascio con una foto di un ciondolo che a Giugno mi ha portato mio papà dopo un viaggio di lavoro in Germania.

Ne aveva scelti 2: uno per mia mamma e uno per me.

Io "casualmente" ho preso questo...e notare che mio papà non sapeva niente a proposito della spirale del punto zero

Francesco

Buon sabato a tutti 🙂

Sto per condividere l'esperienza di poco fa nella sessione individuale con Ana Maria (che ringrazio tanto).

SCIOGLIERE I VOTI DI POVERTà

In una mia vita precedente avevo fatto dei voti di povertà e questo mi aveva installato nell'inconscio il programma limitante:

"La condivisione porta scarsità"

Infatti io facevo molta fatica a condividere con gli altri e questo creava tante spiacevoli conseguenze.

Con il sostegno dell'Energia del Punto Zero ho messo in pratica lo strumento del 3° livello e ho sostituito il problema con l'obiettivo.

Il bello è stato che, solitamente, quando usavo questo strumento, ci mettevo tanto a prendere la forma e il colore ed a "liberarmene", mentre stavolta ho sentito subito tanta leggerezza, come se iniziassi a respirare per la prima volta.

Ora che sto condividendo con voi questa esperienza, mi sento in armonia e questo è già un buon segnale 🙂

Vi ringrazio perché siete sempre molto di sostegno qui nel gruppo.

A prestissimo!

Cristina

Care Anime voglio condividere con voi un episodio che mi è successo ieri sera, dopo il nubifragio avevamo il segnale della parabola disturbato che x noi al pub è necessario x le partite, quindi mio marito ieri mattina si alza presto x chiamare l'antennista sperando che venisse in giornata, quindi viene e la parabola e il segnale sono perfetti e dice a mio marito che probabilmente va sostituito il cavo che va dalla parabola al decoder( 6 piani) che però non è possibile farlo sul momento...arrivati al lavoro la sera il segnale è disturbato mio marito preoccupatissimo perché avevamo parecchie prenotazioni x la partita di champions con la juve, comincia a trafficare con i decoder, arrivano i clienti comincia la partita dopo 20 min il segnale sparisce, quindi faccio pulizie energetiche a tutto, alla tv, alla parabola,mando le enetgie che ne impediscono la visione al PZ , niente! La sala è piena e siamo solo in 2, io piena di comande, entra mio marito in cucina disperato " non si vede più niente" ed io " sei te! (e penso a Jose e ai motociclisti), è la tua paura, devi farti una pulizia, dammi il permesso" e lui "eh?" E io " dammi il permesso, quindi chiamo l'arcangelo Michele e mentre chiedo mentalmente di fare una pulizia energetica ed emotiva a Massimo, lo vedo impalato in mezzo alla cucina ad occhi chiusi e le mani in grembo approfitto e gli dico" inspira Luce bianco dorata ed espira grigiore paura e preoccupazioni" , finisco lui esce e rientra dalla cucina serio poi riesce e dopo un paio di minuti rientra sorridendo " è tutto a posto il segnale è perfetto!...

Wow grazie Ana Maria, José e il PZ!!!!!❤❤🥂🥂🎉🎉🌞

Ciro

Ciao !!! come molti di voi già sanno sono rientrato da poco dalle mie ferie estive in famiglia !! che belle, 10 anni che mi sono privato di questa gioia, non mi ero mai accorto così tanto di quanto mi vogliono bene in famiglia e di quanto ne voglio io a loro !

Comunque , veniamo a noi, ho tante bellissime cose da condividere con voi ma questa qui mi ha divertito parecchio e può tornare utile anche a voi. Rientrato ho fatto una mega spesa alimentare e ho sistemato la dispensa che era in disordine, sono saltate fuori due stecche di cannella che avevo preso a bali direttamente nelle factory più di un anno fa. le ho guardate e tra me e me ho pensato : e che me ne faccio ?? è più di un anno che sono qui e non le ho mai usate, magari le regalo a mia sorella adesso che torno a trovarla, ne farà un bel dolce ! poi però le ho messe da parte di nuovo , non sentivo volessero andare da mia sorella, quindi ho lasciato che la cosa finisse li. poi stamattina apro Facebook e nella pagina iniziale che di solito non ci guardo granché mi salta all'occhio questo video postato da Lydia sulla cannella 😃 ho iniziato a ridere di gioia e mentre vedevo il video ho ringraziato con il cuore queste sensazioni meravigliose. e subito dopo questa sensazione di gratitudine forte ho visto le top gratitude di Barbara ,che spettacolo , avete visto che meraviglia ??!! oggi a pranzo ho inaugurato la cannella sui piselli ahahah , magari meglio a colazione ahahah tanta luce a tutti , vi voglio un gran bene ! :

Salvatore

[ Estate ricca di crescita e in FAMIGLIA piena di amore ]

Ciao tutti splendidi compagni di viaggio e anime meravigliose.

Ho aspettato un po ha condividere ciò che mi è successo perchè dovevo metabolizzare.

Ho 3 fatti importanti da condividere.

1- Qualche settimana fa vado come al solito a trovare mia madre, e mi dice che è stata poco bene nei giorni scorsi.

Gli erano venuti dei tremori improvvisi alle mani.

Così mentre pranziamo insieme gli spiego che potevo aiutarla se voleva, a pulire le energie che avevano causato questi tremori.

Ho applicato le rep3 livello e subito dopo mi dice che aveva visto tutto e sentito tutto, il vortice che risucchiava tutte le energie. Da quel giorno non ha più avuto un tremolio e sta benissimo.

2- E un po che sapevo di affrontare questa dinamica, la paura delle presenze e degli spiriti.

Tornato da Malta diciamo che gli avertivo più spesso del solito.

Così con Ana Maria in sessione sono andato a lavorare una paura bruttina e molto molto profonda.

Subito dopo questo lavoro, complice anche il 21 questa paura si è risvegliata e accentuata, al punto che ho passato una notte non bella.

Era mattina e non mi sentivo per nulla bene, così mi sono messo e ho fatto un'altra rep3livello sempre su questa dinamica, ho chiesto anche molto aiuto a Metatron e Michele che mi hanno aiutato e mi sono stati vicino.

Il giorno dopo ko tecnico. Ad oggi non è ancora risolta del tutto, perchè ci sono altte dinamiche collegate ma cmq riesco a dormire più sereno.

Sono consapevole e fiducioso che ho gli strumenti e il supporto per affrontare e guarire ogni cosa.

3- Successa stamattina.

Faccio le carte degli angeli chiedendo il messaggio migliore per la mia anima e poi per un'altra situazione, cosa esce?

Doppio Raffaele che mi invita a mangiare più sano e lasciare le dipendenze.

Subito dopo faccio l'azione consigliata e la integro con una rep3livello.

La sensazione appena finito è stata di una grandissima pulizia.

Vado poi a testare e risulta che ho pulito un po di dipendenze ( non so neanche di cosa) ma così era uscito e mi sono affidato.

Poi sempre con il biotensor chiedo se c'erano altre dipendenze, ne ho scovate 3 che pian piano lascierò andare.

Infine ultimissima.

Questa domenica dopo quasi 3 anni che non si parlavano e vedevano mia madre e mio zio hanno fatto pace e ho passato dei momenti davvero di unione e gioia con la mia famiglia.

Ovviamente prima dell'incontro ho pulito e chieso al punto di sostenermi facendomi vivere una giornata piacevole e piena di amore.

E adesso stassera credo ci saranno altre sorprese:-) Sempre in evoluzione, più consapevole, più forte e più nel cuore! <3 <3 <3 grazie scusate la lunghezza, ho cercato di sintetizzare!

Non vedo l'ora di sentire e vedere tutti voi un super super abbraccio a tutti! vi viglio bene <3 <3

Barbara

Ciao a tutti, volevo spiegare i post sulla gratitudine che sto mettendo su facebook da questo lunedì. Siete tutti miei amici su FB? Per chi non li ha visti, ne metto un paio anche qui.

Un giorno, mentre meditavo mi è venuta l'intuizione che dovevo fare questa cosa, anzi direi una folgorazione, è stata proprio come una chiamata dal capo supremo... non so come spiegare. Il messaggio era che dovevo fare questi post sulla gratitudine, scrivendo appunto le 3 cose per cui ero grata in quel giorno, però in chiave ironica, per puntare l'attenzione al fatto che ci sono veramente tantissime cose di cui essere grati, anche quelle che ci sembrano insignificanti o diamo per scontate. Ovviamente mi rendo conto che di questo esercizio ne ho prima di tutto bisogno io, ma prendendo un impegno "col mondo" la questione prende una proporzione diversa.

La chiamata mi era venuta poco prima di andare in ferie ed ero veramente piena di cose da fare, quindi ho aspettato di tornare... appena tornata, il lunedì mattina mi sono svegliata e ho sentito che dovevo iniziare assolutamente. Qualcuno l'ho fatto a mano, qualcuno al computer... è solo una settimana che li faccio e quindi farò varie prove ed esperimenti prima di capire la giusta via. E probabilmente ci saranno giorni che non avrò niente di eccezionale o che non riuscirò... Non so ancora dove mi porterà questa cosa ma mi sta veramente rendendo felice farla, al di là dei feedback ricevuti, che comunque stanno andando bene.

E poi mi sono arrivate altre intuizioni di cose da fare che uniscono infografica, mappe mentali e messaggi spirituali.

E' tutto in cantiere, sento proprio che è la strada giusta, sono veramente contenta e posso dire finalmente che mi piace fare la grafica... Pensate che ironia: ho iniziato a fare il percorso di lavoro su di me perchè volevo cambiare lavoro, convinta che fare la grafica non mi piacesse e adesso mi ritrovo che il mio lavoro mi piace un casino!

Francesca

Ciao volevo condividere con voi i miglioramenti che il mio bambino interiore ferito stà facendo. Ho iniziato con voi a Malta con la sessione geneaologica . Poi ho proseguito facendo da me, utilizzando tutti gli strumenti conosciuti a Malta. Ancora però non bastava e ho deciso di iniziare una serie di sessioni personalizzate con Ana Maria. Ebbene fare le sessioni con lei è molto diverso, ho visto una bambina diversa da quelle sessioni che facevo da me e finalmente ho capito che la sua " ferita" più grande era la mancanza di " ascolto". Devo ammettere che fare le sessioni personalizzate con Ana Maria mi fanno arrivare sempre più in profondità e allo stesso tempo mi aiutano a comprendere come procedere con la mia professione di coach. Grazie Ana Maria per la tua gentilezza e la tua presenza costante.

Buon ferragosto a tutti

Barbara

CONDIVISIONE

è lunga, prendetevi tempo.

Ciao ragazzi belli, volevo condividere prima di tutto quello che vi avrei voluto dire al webinar e poi le ultime novità.

Nell'ultimo mese ho lavorato ad un dolore di stomaco che non mi andava via da due anni, un dolore fortissimo, acuto, che mi trafiggeva dallo stomaco alla schiena e poi si spostava in tutto il corpo. Ho visto dottori su dottori, agopuntura, ayurvedici... e niente. Quindi ho deciso di iniziare a lavorarlo con i nostri mezzi energetici. La prima tappa del viaggio è stato il coaching genealogico post SCE che ha sciolto delle dinamiche, ma tornata a casa è tornato come prima, allora sono andata a chiedere cosa ancora creava quel dolore e ho visto mio nonno e una coppia di miei avi composta da donna disperata e uomo che l'aveva accoltellata dopo una vita che la teneva sotto controllo. La questione di mio nonno l'ho lavorata con Ana Maria in una sessione privata, mentre la coppia di avi ho fatto da sola, con l'aiuto di Geù. E sistemati tutti il mio stomaco ha iniziato a stare molto molto meglio. Però sentivo ancora che c'era qualcosa che riguardava il mio rapporto con Massimo e cioè il fatto che non mi sentivo di poter essere me stessa in sua presenza. Quindi, nella sessione formativa ho lavorato questa maschera che avevo nei confronti di Massimo con il metodo del terzo livello e finalmente mi sono liberata di un peso che non vi dico. Adesso lo stomaco è praticamente perfetto, c'è rimasta qualcosina ma mi è stato detto dalle guide che devo semplicemente rilassarmi e fare esercizio fisico/energetico. Quindi sono felicissima, erano due anni che stavo male. E voi direte perchè non l'hai lavorato prima? Non ne ho idea, me lo sono chiesta anch'io ma evidentemente era adesso il momento giusto.

Detto questo ho deciso che scioglierò le maschere comportamentali che ho nei confronti di tutti con la stessa modalità ed è un lavoro che consiglio di fare anche a voi.

 

Poi ho lavorato ieri l'altro nella sessione privata con Ana Maria il fatto che reprimevo le mie emozioni. Era la mia parte adulta che reprimeva la parte bambina e le emozioni che lei avrebbe voluto esprimere, dalla gioia alla tristezza, passando per tutte le sfumature. Le due parti si sono incontrate, si sono accordate e poi ho lasciato che le emozioni della bambina arrivassero e si esprimessero, all'inizio ho riso e ballato, poi mi sono messa a piangere e ho sfogato la mia rabbia. Ho finito che ero esausta. Quello che ho capito è che noi ci complichiamo la vita, se ascoltassimo la nostra bambina interiore sarebbe tutto più semplice, perchè l'adulto ha sempre milioni di cose da pensare, obiettivi da raggiungere... mentre la bambina è felice con poco... la felicità è davvero a portata di mano, più vicino di quel che sembra.

Comunque il giorno dopo, cioè ieri verso le 20, ero stanca e dovevo preparare da mangiare ma non ne avevo voglia, sentivo che stava sopraggiungendo un velo di tristezza... così sono andata dalla mia bambina, l'ho guardata negli occhi e le ho detto che ero pronta a sentire le emozioni, così ho provato una gran voglia di gioire e ballare, ho acceso la musica e mi sono messa a ballare in casa come una matta saltando e buttandomi anche sui cuscini del divano (e Massimo era presente quindi ho avuto la prova che la maschera era sparita). Viola ovviamente si è unita a me e abbiamo ballato fino all'esaurimento.

E poi ho fatto da mangiare, ma con voglia e la serata ha preso un'altra piega.

Grazie Ana Maria per il tuo supporto e per tutte le cose che ci stai insegnando.

Forza ragazzi, avanti tutta!

Sibilla

Ciao ragazzi volevo condividere con voi ...

Questo progresso... la settimana scorsa ad Eleonora è scoppiato un follicolo e stava molto male ...le ho detto ti posso aiutare se vuoi ...ed ho messo in pratica forma e colore ed è stato bellissimo vedere la reazione all'istante ...ha detto che ha proprio sentito portar via tutto quel dolore e lo ha visto sostituire alla sensazione di piacere... adesso sta' facendo controlli ma è andato tutto a buon fine...poi il mio cagnone la.settimana scorsa perdeva delle gocce di sangue dal suo apparato maschile ha incominciato a peggiorare ...ho testato e ho fatto la pratica su di lui...parlandogli e facendolo partecipare e spettacolo sono 4 gg che nn perde neanche più una goccia ho testato e la pratica ha fatto effetto....vi ringrazio per qst condivisione....un Abbraccio e tanto amore

Barbara

Condivido questa piccola gioia quotidiana, argomento Qi Gong... è da un po' che il mio corpo mi chiede di muovermi, ma io non riesco mai a dedicarmi a questa cosa... poi è arrivata pure la carta sul lavoro sul corpo che ha estratto Ana Maria... un paio di giorni dopo mi arriva un lancio di un infoprodotto sul Qi Gong, ero tentata di comprarlo ma poi penso che già lavoro tutto il giorno al computer quindi vorrei fare sport in compagnia, esprimo l'intenzione. Altri due giorni dopo esco e mi trovo un bel volantino di "Qi Gong per la guarigione" fatto da istruttori asiatici a 15 minuti da casa mia. Chiamo subito.

Finalmente stamattina sono andata, una lezione privata, il ragazzo è stato bravissimo, un vietnamita di 36 anni che ne dimostra 25, gentilissimo e pure carino. Sapeva un sacco di cose sia sull'argomento corpo/movimento/energia ma anche su mente/subconscio/convinzioni (e ad un certo punto mi dice pure: "si perchè la cosa veramente importante è riuscire a sciogliere le convinzioni mentali a livello energetico". Mi sono sentita a casa!).

Sono uscita dalla lezione ribaltata, in lacrime e mi sentivo quasi ubriaca.

Che gioia! Il mio corpo, anzi tutti i miei corpi, gioiscono per questo nuovo incontro!

Quando torno dalle vacanze sicuramente ci tornerò... e ci porto pure mia mamma.

Francesco

VI RACCONTO LA MIA DOMENICA...

Io e Martina volevamo fare un picnic e così siamo andati in un bellissimo parco in mezzo alle colline vicino casa nostra.

Si tratta di un parco che sta proprio sopra alla Cascata delle Marmore, ma noi volevamo solo sdraiarci a terra e rilassarci.

Poco dopo esserci sdraiati si piazzano "sopra di noi" un gruppo di 20 persone abbastanza maleducate che ci iniziano ad urlare nelle orecchie 😀

Lo ammetto...non ho reagito molto bene...sono andato nel panico e sono salite tante emozioni contrastanti.

Non sapevo che fare perché non volevo andarmene, ma sapevo che non potevamo stare più lì.

Ero furioso e ad un certo punto ho pensato:

"Non devo fare come faccio sempre...non voglio reprimere la rabbia, mi farebbe solo male".

Stavolta ci sono riuscito e, educatamente, ho tirato fuori tutto quello che avevo dentro, senza farmi sentire da loro...l'ho fatto tra me e me.

Il primo Miracolo della giornata si era verificato 😀 ero una persona nuova...ho sentito il cambio di energia e ho trovato la forza di andarmene senza sentirmi "sconfitto".

Anzi, ho interpretato questo evento come un segno e ho seguito il flusso.

Martina mi ha proposto di fare il sentiero della Cascata delle Marmore partendo dall'alto (visto che lo avevamo fatto sempre dal basso) e a metà percorso si è manifestato il secondo Miracolo.

Si tratta di quella che ho definito "una delle esperienze più intense della mia vita".

Vedete le foto qui in basso, proprio dove inizia l'arcobaleno?

Lì sotto c'è un piccolo tunnel scavato nella montagna che finisce in un balcone proprio sotto al salto della cascata.

Io ero lì, insieme a Martina, zuppo di acqua che mi travolgeva e guardavo dal basso l'arcobaleno. Non avevo fiato per respirare ma è come se il respiro non mi servisse.

Ero in un'altra dimensione.

Questa domenica mi ha già insegnato delle bellissime (e inattese) lezioni e mi ha regalato 2 Miracoli.

Il bello è che quando sono uscito da quella cascata ho sentito subito l'impulso di condividere questi Miracoli con voi.

Qualcosa vorrà pur dire

Luisa

Come suggerito da Ana Maria durante il webinar di lunedì, facciamo pratica 🙂

Dear Friends, I would like to share with you an amazing sign of my Soul...yesterday, after my session with Ana Maria (we talk about Soul Reconnection) it started to rain ...a nice girl in swimsuit come out her house and starts dancing in the rain...she was very happy, she had a lot of fun! 🙂 Wondrful!

So I started to laugh: I was joyful for this sign! Thank you so much sweet girl, thank you Ana Maria, Thank you my dear Soul ...and now I'm ready for AMA!

See you soon sisters and brothers! <3

I Love you

Barbara

Questa frase l'ha scritta una mia amica. Mi ha colpito molto, per questo ho scelto di condividerla.

L'esperienza di essere un canale Divino attraverso l'arte è, in essenza, estatico. Siamo sempre co-creatori di questo mondo. Cominciamo a riflettere su questo e iniziamo a cambiare le nostre idee e pensieri. Se vogliamo un mondo diverso dobbiamo realizzare di essere artisti di Dio.

Olinela Giulia D'Altri

Barbara

Ciao, vi siete scatenati in questi giorni. Io ero in un posto meraviglioso, in mezzo alla natura, senza linea telefonica nè wi-fi. Meraviglioso! Grazie per tutte le condivisioni. Io ero in connessione con la natura, a cui ho chiesto tante cose e ho avuto varie risposte. La cosa più forte è probabilmente l'idea di imparare a vivere in simbiosi con tutti gli esseri della Terra, c'è posto per tutti, ci sono risorse per tutti, possiamo incastrarci perfettamente l'un l'altro è completarci

Valentina

Oggi sono a Milano. All’ora di pranzo sono stata al parco, avevo voglia di contatto con la Natura. La Natura è ovunque, ci chiama anche da un piccolo parco cittadino. Mentre ero lì, all’ombra, e accarezzavo l’erba, ho chiuso gli occhi, mi sono connessa al Punto Zero e appena dopo avere fatto la pulizia, ho sentito una connessione fortissima con l’albero sotto cui mi stavo rilassando. C’erano poche persone, quindi c’era un bel silenzio. Immergersi nella Natura significa immergersi nella vita, sentire la vita che pulsa, l’energia che scorre. Ogni volta che andiamo a incontrare la Natura, riceviamo davvero tanto. Perché ogni volta accediamo alle informazioni per vederci e amarci semplicemente rispecchiandoci nella sua Bellezza. Ho accolto il dono e sono stata lì, mezz’ora, a sentirmi, ascoltarmi, rigenerarmi e godere di un Amore dolcissimo, infinito, tutto mio, ma allo stesso tempo universale. È stato così semplice, ma così grande e magnifico, che mi sono quasi stupita e ho sentito di volerlo condividere con tutti voi

Ramona

Buongiorno a tutti Splendide Anime, desidero condividere con voi questa mia esperienza.
E' successo un paio di settimane fa ma trovo solo ora il modo di scriverlo, per me è un grande passo visto che ho ancora un po' di resistenze da lavorare sul contatto con le Anime erranti, ora vi racconto.
Una notte mi sveglio per andare in bagno e ho la netta sensazione che ci sia qualcuno che mi osserva, faccio tutto in fretta e torno a letto un po' agitata.
La notte dopo, quando Salvatore viene a dormire, sente la stessa presenza nella nostra camera e fa una pulizia energetica.
Il mattino me ne parla e gli dico di aver sentito una presenza la notte precedente. Allora con l'aiuto del biotensor andiamo a fare delle domande per sapere come potevamo aiutare quest'Anima.
Scopro che è un'Anima legata alla famiglia di mia madre. Quindi mi connetto con la Luce e chiedo guida e sostegno per entrare in contatto con Lei e aiutarla.

Scopro così che era l'anima di una donna, risalente a 5 generazioni fa ed era lì perché aveva un messaggio da darmi. Ho visto dei flash della sua vita e ho capito che era morta con molti sensi di colpa per non essersi sentita una buona madre e una brava moglie.
Sentiva una forte somiglianza con mia madre che in questo periodo è molto sotto stress per questioni familiari e mi ha chiesto di starle più vicino e sostenerla.
Dopo aver ricevuto il messaggio ho chiesto all'Arcangelo Michele di recidere i cordoni che la legavano a noi e di accompagnarla nella luce.
Ho provato una bellissima sensazione di pace e serenità dopo averla aiutata.
Prima di chiamare l'Arcangelo Michele ho chiesto quale era il suo nome, Maria Antonia, lì ho capito perché da qualche giorno ogni volta che facevo la domanda di prova al biotensor mi veniva da chiedere: il mio nome è Maria Antonia? Segnali.
Grazie a Salvatore che mi ha sostenuta in questo piccolo miracolo e grazie a tutti voi per la vostra meravigliosa presenza.

Raffaella

Condivisione del mio viaggio in Valle d'Aosta.
E' un po' lungo, ma più di così non sono riuscita a tagliare.
• Non avevo previsto di andarci anche quest’anno, poi mi è arrivato questo messaggio dall'organizzatore e non ho potuto dire di no: “Raffaella... torna a Celtica a fare conferenze e un lavoro sulle pietre a spirale”.
• In pochissimo tempo ho dovuto inventarmi i titoli delle conferenze con una breve descrizione per pubblicarli nel sito ufficiale della festa.
- Insegnamenti druidici nella pratica quotidiana
- Interpretazione e utilizzo di simboli antichi: cerchi, spirali e labirinti.
Purtroppo però è rimasto in sospeso il discorso relativo alle pietre a spirale.
Il resto invece mi è “arrivato” quasi tutto subito, tranne il simbolo da utilizzare per la conferenza sui simboli.
Infatti non potevo usare il labirinto costruito lì perché non l’avevo fatto io. Ovviamente nessuno me lo impediva, anzi, forse le persone si aspettavano proprio di essere guidate in quel percorso. Ma io sentivo che non era giusto per me e non l’ho fatto.
Il simbolo mi è arrivato a Malta durante il 3° livello SCE.
Appena l’ho visto ho capito che era quello che mi serviva.
Così, arrivata a casa, intorno a quel simbolo ho costruito tutto la struttura della conferenza.
È stato tutto molto fluido, tutto quello che mi serviva è arrivato in tempo utile.
• Quando in Internet hanno pubblicato i titoli dei vari interventi sono rimasta scioccata: il titolo di una delle mie conferenze era molto simile a quello dell’organizzatore della festa (Vivere il druidismo nella vita quotidiana).
Da un lato ero contenta, perché ho pensato di essere allineata ai messaggi che bisognava trasmettere, dall’altro ero preoccupata per il confronto.
• Quando poi hanno pubblicato anche gli orari delle conferenze avevo già considerato l’idea che da me non sarebbe venuto nessuno. Perché c’erano altre conferenza sui Druidi alla stessa ora. Fortunatamente però non quella dell’organizzatore, molto più simile alla mia.
Questo prima della partenza.
Arrivati in Valle cominciano a succedere dei piccoli miracoli:
• Ci fermiamo in biglietteria a ritirare i pass d’ingresso. Ritiro il mio, quello del mio compagno e ci dicono di aspettare che c’è dell’altro.
Ci siamo guardati perplessi intanto che loro compilavano un foglio: era un pass per accedere direttamente alla festa in auto. Non riuscivo nemmeno a crederci. Gli altri anni era riservato solo allo staff x le loro esigenze interne. Quest’anno invece l’hanno dato anche ai conferenzieri.
Sembra una cosa di poco conto, ma ci ha permesso di risparmiare ore di camminata a piedi lungo un viale polveroso e di goderci meglio la festa.
Anche adesso che scrivo faccio fatica a credere di essere sempre entrata in auto.
Tra l’altro quest’anno a causa dei vari attentati hanno introdotto delle misure di sicurezza che gli altri anni non c’erano: hanno vietato bottiglie di vetro e lattine di plastica e c’erano i carabinieri con i cani che controllavano il contenuto degli zaini.
Noi entravamo tranquilli come dei vip, facevano spostare le altre auto che entravamo al campeggio e ci facevano andare avanti.
• Il primo giorno che avrei dovuto tenere la conferenza mi sentivo molto strana, più che strana addirittura pazza. Tutti i discorsi e i lavori interiori che avevo predisposto di fare durante le mie conferenze mi sembravano assurdi. Ci sono stati dei momenti in cui pensavo di annullare tutto.

Poi no, ho deciso di accettare che le cose andassero come dovevano andare.
E direi che sono andate bene. Alla prima conferenza si erano iscritte 10 persone, a cui poi se ne sono aggiunte altre. Alla seconda erano iscritte in 22 (x entrambe avevo messo il numero chiuso a 25), e ne sono venute un po’ meno. Erano circa 15.
È andato tutto bene, ero soddisfatta e contenta che alcune persone avevano dedicato del tempo per ascoltarmi.
• Il secondo giorno è andata ancora meglio: alla prima conferenza se ne erano iscritte 23 e poi se ne sono aggiunte altre, credo che alla fine erano più di una trentina.
Alla seconda erano iscritte in 25. Quindi ero al completo. Anche se non tutti sono venuti.
All’inizio della prima conferenza ci sono stati 2 piccoli problemi:
1. Alcune persone si erano sdraiate nella zona dove dovevo parlare io. Non avevo il coraggio di mandarle via, così mi sono centrata per bene e ho chiesto aiuto. Sono rimasta lì, ferma, in attesa, fiduciosa che qualcosa sarebbe successo. Cosa è successo poco dopo? Ha iniziato a piovere. 2 gocce d’acqua che hanno spaventato i 2 ragazzi lì seduti che hanno preso i loro teli e sono andati via. E io lì, che osservavo quasi incredula il fluire degli eventi.
Andati via loro hanno cominciato ad arrivare le persone iscritte.
2. Continuava a piovere. Parlavo e pioveva. A momenti mi si scioglievano i fogli che avevo in mano. E cosa ho fatto? Semplicemente sono rimasta lì a continuare a parlare convinta che prima o poi doveva smettere. Non potevo fare tutta la conferenza sotto l’acqua. E cosa è successo? Ha smesso di piovere e ho continuato tranquillamente.
La cosa che mi ha colpito di più è che nessuno dei presenti andava via, nemmeno sotto la pioggia, erano lì, attenti e interessati al discorso.
Ero molto soddisfatta. Anche perché alcune persone erano presenti ad entrambe le conferenze, che per mia comodità ho preferito fare una attaccata all’altra.
Solo dopo ho capito perché due e non una e perché farle attaccate.
• In teoria, avrei dovuto tenere le conferenze anche l’ultimo giorno, la domenica. In pratica non mi sono spiegata bene con l’organizzazione e la domenica avevo la giornata libera.
Ero contenta, perché così potevo godermi anche la festa senza il “problema” delle conferenze.
Visto il successo dei giorni precedenti, per un attimo ero tentata di aggiungerle anche la domenica.
Invece poi ho preferito lasciare le cose come stavano e godermi il giorno di riposo.
La domenica ha piovuto quasi tutto il giorno e tante altre conferenze sono saltate.
• Il giorno di pioggia è stata una vera benedizione, disagi a parte. Tutti i concerti in programma sono stati spostati al coperto e si è creata un’atmosfera molto intima e raccolta.
Ad un certo punto, durante il concerto dell’arpa celtica, ho sentito un profondo senso di connessione con tutto e con tutti. Una cosa veramente incredibile e difficile da spiegare a parole. Mi sono anche commossa. E mi commuovo anche adesso a ripensarci.
E poi il bosco, con la pioggia, era molto meno affollato del solito. Veramente molto più bello e suggestivo.
Durante la cerimonia di chiusura, l’organizzatore (la persona che mi ha scritto chiedendomi di partecipare all'evento) fa un breve discorso e più o meno dice così:
“Qualcuno di voi è qui per sua volontà, altri invece per volontà degli antenati. Perché nel nostro DNA c’è anche il loro” (o qualcosa del genere, le parole esatte non le ricordo).
Ho capito che si riferiva anche a me e in effetti poi l’ho testato!
Sono entrata in contatto con quelle “Energie” durante il corso Ricchezza Vera e poi ancora una sera a casa mentre stavo riascoltando la stessa riprogrammazione, in cui ho percepito delle voci che mi dicevano “fai quello che diciamo noi”. Non proprio così, ma qualcosa di simile. E poi, accendo il pc e mi ritrovo il messaggio trascritto all'inizio del post, arrivato praticamente in quel preciso momento.
Tornata a casa, il lunedì mattina mi arriva un altro messaggio, da un’altra persona:
“Ciao Raffaella ascolta conosci qualcuno x fare gioielli semplici con pietre a forma di spirali? O cuoio o legno? qualcosa da associare al labirinto come simbolo"

Salvatore

😇 😇[Rientro alla NORMALITA']
Ciao splendidi compagni di viaggio che gioia condividere i piccoli miracoli.
A parte che in questa ultima settimana ho dormito e riposato tantissimo.
Sento e vivo ancora l'energia stupenda e amore che abbiamo passato i giorni scorsi.
Ecco il piccolo miracolo, con la FORMA-COLORE.
In pratica stamattina non so perchè, ma mi lazo con un mal di schiena tremendo, facevo fatica a muovermi.
Quindi mi metto a praticare FORMA COLORE che ho visto una spada conficatta dietro la schiena.
Ho preso la spada, lo rimpicciolita e lo mandata al punto 0.
Poi ho visuallizato una grande palla BLU di relax e distensione.
Praticamente dopo aver fatto la spesa, saranno passate 2 ore il dolore atroce, davvero è completamente sparito.
I love you forma colore!!!!!!
Ps: Ana Maria Ghinet non mi ricordo la canzone stupenda che ci hai messo più volte..non è Remember, Lo siento perdon, Forca de la Luz, è un'altra.
La canticchiavo tornando a casa, ma non viene! Chi si ricorda? Forse durante attivazione dei poteri extrasensoriali prima della canalizzazione della SCE...illuminatemi:-) Un super abbraccio a tutti e vi porto nel cuore!:-)
Ahhh abbiamo quasi finito di vedere la serie Westworld ci mancano 2 puntate, guardatela perchè è profonda e illuminante!:)

Cristina

Oggi dopo una sessione di coaching sono stata pagata spontaneamente (da mio marito) e non credevo, ma mi sono sentita MOLTO gratificata....autostima al top!!! 🎉 🎉 😂

Ciro

"Se resti in panchina hai la percezione dell'errore ma non avrai mai la percezione della soluzione"

Silvia

Ciao meraviglie ! Oggi ho deciso di raccontare il mio rientro dal secondo livello della SCE.

Sono arrivata à tunisi senza dire à nessuno à che ora. Appena atterrata mio fratello mi chiama :dove sei? E io in aéroporto. Perfetto io ti aspetto fuori.

Arrivata in ristorante trovo nuovi Clienti e molti soldi sul conto. É il mio socio che dice :Sabato sera miseria ! Ma domenica mattina tantissimo lavoro ! .

😁domenica mattina ho fatto una pulizia al ristorante !

Ed ora una cosa molto importante :

Quando abbiamo fatto la prima pulizia di un ambiante io ho ripulito il mio ristorante e ho fatto una pulizia anche alla gente che lavora per me e al mio socio. Non sapevo che senza autirizzazione non si fa !

E il mio socio ora sta affrontando un problema di coppia immenso che per 4 anni si é portato dietro senza riuscire à risolvere ô anche solo ad affrontare.

Quello che ci viene offerto dalla Scuola di Coaching Energetico e da Ana Maria è José é un immenso DONO e anche una grande grande responsabilita'. Se ci siamo arrivati sicuramente é perché lo meritiamo, ma bisogna stare attenti à come utilizziamo queste conoscenze.

Grazie a tutti.

Valentina

Ciao a tutti carissimi 🙂 condivido con molto piacere la mia esperienza al ritorno dal Secondo Livello SCE e dalla sessione di Coaching Energetico Genealogico.
Il ritorno è stato dolcissimo, in un'energia "lenta", di abbondanza, amorevole, divertente e allo stesso tempo forte e di grande sostegno e profondità.
Rientrata a casa i miei genitori mi hanno abbracciata, felicissimi di rivedermi e - rullo di tamburi - mia madre mi ha chiesto espressamente di aiutarla con un dolore al braccio che aveva da prima che io partissi. Allora abbiamo fatto Coaching Energetico (faremo la seconda sessione sabato)!!! Per me è un risultato immenso! Inoltre, abbiamo parlato a cuore aperto e il suo atteggiamento "dispotico" nei confronti miei e di mio padre è decisamente cambiato, è molto più dolce, collaborativa e soprattutto più silenziosa.
Con mio padre va tutto alla grande, mi sto godendo questo rapporto adulto. Parliamo tanto, ci confrontiamo, ridiamo e sento che ora per lui sono una donna.
Questo lo noto in generale, le persone, anche gli sconosciuti, donne e uomini, sono tutti molto gentili e si rivolgono a me come a una donna, non più come a una ragazza, e questo mi fa piacere. Poi - vi faccio ridere - siccome ho preso coscienza di essere una "bella donna" 😀 capita che per la strada soprattutto gli uomini siano gentili, si spostino per farmi passare, mi sorridano... insomma un po' di apprezzamento e galanteria fanno sempre piacere! ;D
Inoltre purtroppo la zia di mio padre non sta bene e siamo molto indaffarati per trasferirla a casa nostra, molta burocrazia e visite mediche... ma, mentre solo poco tempo fa avrei vissuto tutto con grande pesantezza, ora vivo questa realtà in modo responsabile, riesco a conciliare tutti i miei impegni sia personali che lavorativi e mi ritaglio piccoli momenti in cui fare ciò che amo (grande l'esercizio della lista fatta durante la Scuola).
Sono cosciente che tutto si stia muovendo alla perfezione, si stia chiudendo un capitolo della mia vita (ma anche di mia zia e dei miei genitori) per lasciare posto al nuovo, alla nuova me stessa.
Altra cosa: mi sono arrivati due pagamenti importanti e solo in questi primi giorni di aprile ho "fatturato" come in tutto marzo.
Le relazioni sono un altro punto fermo della mia vita e sono molto grata per tutto ciò che sto vivendo.
Sono nel mio pieno potere, mi connetto ogni giorno all'Energia della SCE, mi diverto un sacco e allo stesso tempo sono fuori da ogni aspettativa, nella piena accettazione di tutto ciò che è, in modo però attivo, non passivo.
Mi amo e mi impegno ogni giorno con serietà, responsabilità, per essere coerente, integra, in linea con l'Energia meravigliosa della SCE, per portare alla SCE a giugno una versione ancora migliore di me stessa.
Essere me stessa, non cercare più fuori, essere determinata, coerente con il mio sentire, senza indossare maschere è impagabile, mi sta portando tanti risultati concreti nella materia, nella vita di tutti i giorni, e questo l'ho imparato grazie al percorso di vita che è la SCE.
Avevo proprio voglia di condividere tutto questo con tutti voi, farmi una carezza sulla guancia e farmi i complimenti 😀
Scusatemi per il papiro!!! Ahahahaha 😀
Grazie Ana Maria e Josè, grazie a me, grazie a voi e a presto!!


"Grazie per aver guardato queste testimonianze della Scuola di Coaching Energetico.
Spero di conoscerti presto dal vivo, per fare insieme un meraviglioso percorso!"

Tanta luce

Ana Maria

Sei interessato e desideri ricevere maggiori informazioni sulla Scuola di Coaching Energetico?

arrow
Clicca Qui!

privacy Proteggeremo la tua privacy e non ti invieremo mai spam